Lino

(redirected from Linos)
Also found in: Dictionary, Thesaurus.
Related to Linos: lines

Lino

A high-quality, high-resolution print out of art, especially for an advertisement.
References in periodicals archive ?
6, 764d-e, ove si tratta della formazione del solista e dell'istituzione del coro (7), l'impossibilita di operare una netta distinzione fra i due generi risulta in maniera inequivocabile nel caso del lino, nella cui performance sussistono appunto le caratteristiche sia della poesia monodica sia di quella corale.
La natura trenodica del lino e confermata da Esiodo fr.
2), riferito a [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII] del verso precedente, precisa che oggetto del lamento e Lino, figlio di Urania.
[TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII], e facile assimilare il canto per Lino ad un prooimion, dal momento che esso presenta i temi tipici dei prooimia e precisamente--per utilizzare la terminologia adottata da Pavese per l'analisi tematica degli inni omerici--la Propositio ([TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII]) e la Dimissio ([TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII]) (9).
A questo punto, per avere un'idea piu precisa sui rapporti fra il lino omerico per la vendemmia ed il canto in onore di Lino, e opportuno esaminare altre testimonianze antiche.
Cio detto, alla luce della puntualizzazione di Aristarco, secondo la quale Lino era un eroe, non un dio, si deve ritenere che il grammatico con il termine inno designasse il canto di lode in onore di tutti gli esseri superiori, in consonanza quindi con la valenza attestata da Orione nel punto in cui annota [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII].
558, 42-45 Erbse) si apprende che Lino fu sepolto a Tebe e fu onorato con canti trenodici, chiamati linodie ([TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII]).
Per comprenderne il senso e opportuno soffermarsi sul significato di [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII], partendo da van der Valk il [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII] un canto funebre bizantino eseguito con voce debole a differenza del lino originario che, al contrario, era cantato con voce acuta.
Ora, alla luce di questi ragguagli si desume che lo scoliasta, affermando che il lino era cantato [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII] e che il giovane cantava le vicende di Lino [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII], fornisce un'interpretazione del canto in linea 10 11 con i principi della dottrina etico-musicale tesa a cogliere nel ritmo e nella melodia l'imitazione della vita.
Quanto alla notizia secondo la quale il lino aveva per oggetto le vicende dell'eroe ([TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII]), essa concorda con quella fornita da Pausania 9, 29, 7, il quale parla, appunto, di [TEXT NOT REPRODUCIBLE IN ASCII] in relazione al lino raffigurato nello scudo di Achille.
558, 46-48 Erbse) aggiunge, infine, che le stesse Muse innalzarono il threnos in onore di Lino e riporta di questo threnos anche un breve frammento di cui, nonostante qualche corruttela, si puo comunque cogliere il senso.
Di primo acchito anche questo canto, come quello esiodeo, sembrerebbe diverso dal lino descritto da Omero.